VISITE GUIDATE A VERONA E PROVINCIA

Turismo a Verona - Valpolicella - Soave

Itinerari Didattici a Verona
 
Visite guidate a Verona
Gite scolastiche a Verona
Verona Romana
Verona Medievale - Scaligera
Verona Veneziana
Verona Austriaca
Laboratori Didattici Verona
 
Itinerari in Provincia di Verona
Lago di Garda
Degustazioni in Cantina
Itinerari Valpolicella
itinerari didattici verona
 


Verona: Itinerari Didattici

L'insegnante che stia valutando la meta di una gita scolastica o un viaggio di istruzione, avranno a Verona e in provincia la destinazione che fa al caso loro. Verona, grazie alla sua storia plurisecolare, i suoi straordinari ritrovamenti, i monumenti, la stessa struttura urbana, fornisce la possibilità di sperimentare dal vivo e a volte toccare in modo diretto agli studenti le tematiche trattate in classe e sui libri d'arte e di storia. Anche le chiese di Verona offrono agli alunni significative testimonianze d'arte e architettura di varie epoche.
Le guide turistiche di Verona potranno realizzare gli itinerari didattici più adatti alle esigenze di programma in modo che il momento della gita possa diventare un momento altamente istruttivo per l'approfondimento degli studenti.
Il territorio attorno a Verona, i suoi borghi e località storiche, la sua natura, può divenire un'importante complemento didattico. E questo senza dover tralasciare lo svago. Nella provincia di Verona vi è infatti un parco divertimento, un parco acquatico, un giardino zoologico e numerose oasi naturalistiche che offrono la possibilità di realizzare interessantissimi pacchetti viaggio appositamente personalizzati sulle esigenze della classe in gita scolastica.

VERONA ROMANA
Per gli studenti delle città del nord Italia, non c'è bisogno di recarsi a Roma per trovare abbondanza di reperti di epoca romana. Dopo Roma, Verona è la città con più reperti e resti di edifici visibili realizzati tra il I secolo a.C e il III secolo d.C.. La stessa struttura urbana di Verona ancora conserva l'impostazione tipica del reticolato romano con decumani, cardi e il foro nel mezzo (oggi Piazza delle Erbe), ampi resti delle mura di cinta e due delle quattro porte monumentali ancora ben conservate (Porta Borsari e Porta Leoni). L'Arena, l'anfiteatro magnificamente conservato è sicuramente il monumento più evidente, ma a Verona vi sono anche i resti di un teatro del I secolo a.C., di varie domus coi loro mosaici, strade lastricate, costruzioni visibili e visitabili sia sopra che sotto l'attuale piano stradale.

Il percorso della Verona Romana, può essere ulteriormente approfondito con la visita dell'Arena, del Teatro Romano, del Museo Archeologico del Teatro Romano e del Museo Epigrafico Maffeiano.
Anche fuori Verona, a Sirmione, con la più vasta area archologica sui resti di una villa: le Grotte di Catullo, è possibile realizzare percorsi didattici focalizzati sulla storia romana. Maggiori informazioni sugli itinerari didattici nella Verona Romana »

VERONA MEDIEVALE - SCALIGERA
Verona, con il crollo dell'Impero Romano d'Occidente non perde il suo ruolo e la sua importanza nel nord Italia, ma anzi è spesso centro di fondamentale importanza strategica nei regni barbarici che si susseguono nella penisola, con Teodorico, che ne fa una delle sue residenze, in epoca longobarda e con i franchi. All'indomani dell'anno mille incomincia quella rinascita che presto porterà alla costituzione di Verona come libero comune. Verona fu nuovamente al centro della storia durante le guerre tra guelfi e ghibellini e nel periodo ezzeliniano.
Con la fine del XIII secolo Verona è città tra le prime a compiere il passaggio da comune a signoria. I Della Scala, ricca famiglia di commercianti di lana al servizio Ezzelino da Romano, tramutano progressivamente il loro potere economico in potere militare-politico, e questo quasi cento anni prima che a Firenze i Medici consolidino il loro controllo su Firenze. Verona, coi signori Scaligeri come Mastino I e Cangrande della Scala, diventò il centro di un ampio territorio che andava da Treviso al Garda, da Trento a Lucca, centro culturale e rifugio di artisti come Dante, che vi soggiorneranno a lungo, o Giotto, che affrescò una sala dei palazzi scaligeri. Verona sarà meta di influenti personalità dell'epoca. Molto della grandezza e potenza del periodo Scaligero rimane oggi a Verona in numerosi monumenti e testimonianze architettoniche che possono essere ammirati e studiati a Verona con agli itinerari didattici guidati nella Verona Medievale e Scaligera.

Il tipico tour nella Verona Scaligera include la visita a piazza dei Signori - le Arche Scaligere (le magnifiche tombe dei signori di Verona) - la Domus Mercatorum - la fontana di Madonna Verona - la Casa di Romeo - la Casa di Giulietta - la Chiesa di Santa Anastasia - Castelvecchio e molto altro ancora. Per maggiori informazioni sugli itinerari didattici nella Verona Medievale e Scaligera »

VERONA VENEZIANA
Alla fine del '300, la famiglia della Scala che per quasi un secolo ha retto le sorti di Verona a seguito di una lenta ma inesorable decadenza perde il potere e a Verona si scatena una logorante lotta per il controllo della città che vede avvicendarsi i Visconti e i Carraresi. Alla fine, nel tentativo di porre fine a questi scontri che stavano impoverendo la città, il consiglio cittadino decide di consegnare le chiavi della città alla Repubblica Veneziana. Dal 1405 Verona perde la propria indipendenza, ma anche sotto il governo veneziana, mantiene la sua importanza strategica al centro di importanti vie di comunicazioni, "porto di mare in terra". Anche senza una corte che col suo mecenatismo potesse dare una linea artistica ed estetica, la città fu in grado di mantenere una grande vivacità culturale, con una committenza capace di realizzare importanti opere d'arte che spesso abbellivano magnifiche chiese, e le splendide opere architettoniche progettate da Michele Sanmicheli. L'itinerario didattico nella Verona Veneziana permette di approfondire numerosi temi. Dalla nascita e sviluppo del rinascimento in arte e architettura, l'amministrazione veneziana delle città del Veneto, l'arrivo di Napoleone nella penisola italiana e le sue conseguenze.

La visita nella Verona veneziana comprende le mura bastionate con le porte sanmicheliane, Palio, Nuova e San Zeno- la Chiesa di San Giorgio - la Chiesa di Santa Maria in Organo - il Palazzo del Capitano - la Loggia del Consiglio - la Colonna del Leone di San Marco in piazza Erbe - Piazza Bra - il palazzo degli Honori anche del Sanmicheli.
Per maggiori informazioni sugli itinerari didattici nella Verona Veneziana »

VERONA AUSTRIACA
Con la fine del periodo napoleonico nel 1815, con il congresso di Vienna, il nord Italia entrò a far parte dell'Impero Austriaco. Verona in virtù della propria posizione strategica come "porta" sulla Val d'Adige che dava accesso all'asse viario che portava a Vienna e al cuore dei territori austriaci. Verona divenne, ancor più di quanto non fosse mai stata nella sua storia plurisecolare, un punto strategico fondamentale, una città fortezza con solide mura, bastioni, l'efficiente arsenale, palazzi per gli ufficiali del comando, caserme per le truppe.
A Verona l'imponente opera architettonica austriaca è oggi ancora perfettamente conservata, ed è visitabile con un itinerario didattico guidato specifico.

L'itienrario nella Verona austriaca è indicato per le scuole medie e superiore e comrende l'Ospedale Militare - la Porta San Giorgio - la chiesa della Madonna di Lourdes un tempo forte San Leonardo - le Torricelle, l'area fortificata a nord di Verona - Porta Vescovo - Porta Campo Marzio - la Caserma Santa Marta - Palazzo Barbieri - Palazzo Carli - l'Arsenale austriaco. La Verona Austriaca, e la sua provincia, con luoghi come Custoza e San Martino Solferino, può diventare un'importante meta per gite scolastiche che abbiano per tema le battaglie risorgimentali. Per maggiori informazioni sugli itinerari didattici guidati nella Verona Austriaca »

Gli itinerari didattici appositamente realizzati per le gite scolastiche a Verona e in provincia possono essere strutturati come visite di metà giornata (circa 2h) o di una giornata intera, circa 4 ore anche da suddividere metà prima e metà dopo la pausa pranzo.
A Verona non lontano dai luoghi che verranno visitati, vi sono alcune aree verdi dove gli alunni possono fare un simpatico pic-nic con il pranzo al sacco. In caso di mal tempo, vi sono alcune strutture che mettono a disposizione spazi al coperto.
Per ulteriori dettaglio e informazioni sulle visite guidatee itinerari didattici per scolaresche in gita scolastica a Verona contatte una guida turistica di Verona:




Veronacity guide è su verona tours -- Bookmark and Share

  » 

Informazioni : veronatour@gmail.com